Real Dem VS Olimpus Roma sarà la finale del secondo Campionato Italiano Futsal Over 40

By 23/06/2019 comunicati stampa

4 degne semifinale che si merita di giocare il finale di domenica al PalaRoma di Montesilvano, 1000 emozioni, colpi di scena e due epiloghi che sono stati scritti all’ultimo secondo. La sceneggiatura delle semifinali tra Real Dem – Calcio a 5 Live e Olimpus Roma – Come Roma Calcio a 5 potrebbe essere sintetizzata così. Alla fine, si contenderanno il secondo scudetto della storia del Campionato Italiano Futsal Over 40 il Real Dem e l’Olimpus Roma.

Sfida affascinante, intensa e vibrante tra Real Dem e Calcio a 5 Live. Il punto esclamativo lo mette Schurtz a 17 secondi dalla fine, trasformando con potenza, precisione e freddezza in un calcio di rigore a dir poco contestato dai Campioni in carica. La massima punizione del numero 9 degli abruzzesi fissa il finale finale sull’8 a 7 e lancia in paradiso la formazione più temuta da Andrea Rubei. Il match è un’altalena di emozioni. Si parte subito forte con Schurtz che trascina i suoi, con D’Avino che è sempre presente alle conclusioni degli avversari e con Manzali che inventa giocate sopraffine dal nulla. Dopo 6 minuti di gioco è già sull’1 a 1. Alla rete di Schurtz per il Calcio a 5 vivo Antonio Campano.Poi vendita in cattedra Denilson Manzali che a tre minuti dalla sirena del primo tempo manda i suoi sull’1 a 3, realizzando una doppietta di pregevolissima fattura. L’ago della bilancia è spostato dalla parte degli scudetti, ma è sempre un rimettere in carreggiata i suoi con un’altra marcatura. Vinicio, il regista del mondo reale, ad un minuto dalla fine palla a metà campo, si lancia in contropiede, supera D’Avino e deposita in fonda alla rete. 3 a 3. Finita qui? Neppure per sogno, perché a pochi secondi dalla fine sono finiti bene il 4 a 3. Avino e deposita in fonda alla rete. 3 a 3. Finita qui? Neppure per sogno, perché a pochi secondi dalla fine sono finiti bene il 4 a 3. Avino e deposita in fonda alla rete.3 a 3. Finita qui? Neppure per sogno, perché a pochi secondi dalla fine sono finiti bene il 4 a 3.

La ripresa inizia con uno-due del Real Dem che potrebbe fare molto male ai Campioni in carica. Schurtz su punizione e Castagna mandano gli abruzzesi sul 6 a 3, ma Manzali non ci sta nel giro di pochi secondi accorcia le distanze. Al 7 ° Sergio Medici ricama una punizione che Calcio al 5 a Live in riportarsi a meno uno dagli avversari. Campano, al minuto numero 11, pareggia i conti. E ‘6 a 6 dopo metà secondo tempo. 7 a 7 a 4 primi dalla sirena. I rigori sembra l’epilogo più giusto, ma, l’espulsione di Vinicio al 12 ° per somma di ammonizioni potrebbe essere l’episodio chiave, ma gli abruzzesi, in inferiorità numerica, resistono per due minuti senza prendere gol.A 6 dalla fine è ancora Sergio Medici, con un tiro libero potentissimo, una lanciare il Calcio a 5 Live sul 6 a 7. Castagna suona la carica e pareggia i conti.

 

L’andamento della seconda semifinale rispecchia quello della partita precedente. Stesse emozioni, grandi giocate, ma meno gol. La spunta l’Olimpus Roma per 4 a 2 al termine di un match combattutissimo. Vendo campioni con il piede sull’acceleratore. Rubei cuce il gioco e Junior finalizza. Dopo 4 minuti il ​​punteggio è inchiodato sullo 0 a 0, ma Junior ha già colpito due pali. Angelini, l’estremo difensore dell’As Roma Calcio a 5 (nella scorsa edizione alla guida tecnica dell’Olimpus), è costretto a sfoderare tutto il suo repertorio. Para il parabile, ma anche l’imparabile e l’inimmaginabile.Del resto, è stato il portiere della Nazionale di calcio a 5. A sbloccare il punteggio ci pensa Ivan Alves Junior al 14 ° con un sinitro sotto la traversa. Pochi secondi e si è di nuovo in parità. Il perno della Roma Calcio a 5, Domenico Luciano, facendo leva sul proprio corpo, si gira e spedisce il pallone alle spalle di Maresca. Junior di Ivan Alves Junior.

Il secondo tempo si apre con il piazzato di Rubei al 3 ° minuto. Il limite della leggenda italiana del futsal è affilato, preciso, chirurgico e finisce nell’angolino basso, dove Angelini non può arrivare. All’8 ° arriva il 3 a 1 dell’Olimpus. La conclusione di Colaceci trova il fin qui ottimo Angelini impreparato. Il tiro è beffardo e termina la sua corsa in fondo alla rete. Grazie ancora più tardi, però, su Gianfrancesco su rimette in scia l’As Roma Calcio a 5. Angelini lascia il suo posto tra i pali per consentire ai suoi di avere un portiere di movimento in mezzo al campo. L’Olimpus si difende, Maresca si chiude bene lo specchio della porta ed il 3 a 3 non arriva.Anzi, ad un secondo dalla fine, è in via via in contropiede ea tema la sfera in rete. 4 a 2 per l’Olimpus Roma.

 

Oggi pomeriggio, alle ore 16:30, la finale. Real Dem – Olimpus Roma è una partita tutta da seguire. Parliamo di due formazioni davvero forti che hanno avuto un percorso simile.

 

RIPERCORRIAMO INSIEME IL CAMMINO DELLE FINALISTE

 

Leave a Reply